Obbiettivo per queste vacanze di natale? NON perdere la forma fisica tanto desiderata e ottenuta con fatica!
Di seguito le mie regole d’oro per affrontare al meglio le abbuffate natalizie 

Evitate i digiuni forzati!

La “fame da lupi” ci porterà solo ad ingozzarci ancora di più.
Inoltre l’atto di non mangiare prima (ad esempio saltare il pranzo) è in realtà sbagliato e dannoso!

Limitate le abbuffate!

Limitate le abbuffate solo alle feste comandate: tutti gli altri giorni limitatevi a pasti leggeri, con frutta e verdura cruda.

Preparate il vostro corpo prima del cenone

Almeno un’ora prima del cenone o del pranzo di Natale assumete un cucchiaino di glucomannano, una fibra vegetale (derivante dalla radice di Konjac) che si trasforma in gelatina nello stomaco generando in noi un senso di sazietà, ma non solo, contrasterà anche l’assorbimento del colesterolo, dei grassi e rallenterà l’assorbimento degli zuccheri.

Assumete il giusto integratore

Assumente anche un integratore a base di chitosano e fagiolo bianco, che limiterà ultiriormente l’assorbimento dei grassi e dei carboidrati.
Quello che uso io è il Carb/Fat Cheats Blocker di Original Line.

L’importanza di una semplice passeggiata

Prima del pranzo di Natale fate attività fisica! Tranquilli, non occorrerà andare in palestra: anche una una passeggiata di un’oretta può bastare, meglio se a passo veloce.

Idratarsi bene è fondamentale!

Vi consiglio di bere almeno un litro di acqua a stomaco vuoto e non durante il pasto. Perché? Più si beve più si elimina e si drena velocemente, smaltendo soprattutto le tossine.
Bere aiuta a saziarci più velocemente!
Ovviamente evitate le bibite gassate (e zuccherate!).

Non vi abbuffate con antipasti e stuzzichini

Antipasti e stuzzichini sono la prima (e più dannosa) fonte di calorie e grassi!
Scegliete piuttosto frutta e verdura, meno calorici, ricchi di fibre e vitamine, e capaci di darvi un senso di sazietà maggiore. 

Frutta e verdura sono vostri alleati

Molto probabilmente il vostro menu delle feste prevederà dei piatti molto elaborati, che di conseguenza risulteranno più “ostici” da digerire. 
Assumere frutta e verdura aiuterà ulteriormente i vostri processi digestivi, grazie alla presenza di particolari enzimi vivi e delle fibre.

Limitate le porzioni!

Un valido trucco è l’uso di piatti più piccoli che vi forzeranno a riempirli di meno e “imbroglieranno” il vostro cervello dandovi un ulteriore senso di sazietà.
Nel caso in cui siate ospiti da qualche vostro caro chiedete senza vergogna e senza imbarazzo di venire serviti con piatti da dessert, notoriamente più piccoli e dunque perfetti per limitare le vostre porzioni.
Llimitatevi ad una sola porzione, senza chiedere il bis (#NoBis).

Masticate lentamente

Una regola che io applico SEMPRE è quella di masticare lentamente!
La prima parte della digestione, nonché una delle più importanti, parte proprio dalla bocca e da come si mangia.
Mangiare lentamente consentirà al vostro cervello di registrare un maggior senso di sazietà. Mentre masticare velocemente riempie lo stomaco d’aria che genererà in noi una fastidiosa sensazione di pesantezza.
Io sono ormai famosa tra i miei amici per essere la più lenta a mangiare e ad essere sempre l’ultima a finire, e sebbene mi piglino sempre un pò in giro, io non accenno “ad accelerare” 😜

Bere succo di melograno

In questo periodo vi consiglio di preparare al meglio il vostro metabolismo ai cenoni delle feste consumando una spremuta di melograno al giorno,
Il melograno è infatti ricchissimo di antociani, tannini e antiossidanti, che oltre ad essere dei potentissimi anti-age aiutano a controllare il peso corporeo e a bruciare ancora più calorie.

Bevete tanto tè verde

Ricco di EGCG, un polifenolo che oltre ad essere un ottimo antiossidante attiva anche il metabolismo.

Attenti all’alcol

Infine limitate il consumo di bevande durante i cenoni: un bicchiere di vino durante il pasto e uno di prosecco/champagne per il brindisi. Evitate assolutamente i super alcolici!

Non ti sei contenuta/o? Il digestivo giusto viene in soccorso!

Se non riuscirete a resistere alle tante leccornie dei cenoni e dei pranzo delle feste concedetevi alla fine dei pasti due toccasana per il vostro organismo: il Mukhawas e una tisana speciale.

Il Mukhawas è un digestivo indiano naturale e molto efficace, composto da semi di finocchio e cristalli di zucchero

La tisana invece va fatta con scorze di limone (edibili e preferibilmente BIO), pezzi di zenzero e alcune foglie di alloro, il tutto aggiunto all’acqua in bollitura per qualche minuto, rappresenta un’ottima soluzione purificante, antibatterica e sgonfiante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.