Bisogna sfatare il mito dei 10 step delle #BeautyRoutine, troppo lunghi e poco pratici (in particolare per chi lavora e vive già una vita molto caotica).
I passaggi fondamentali sono 4 e mi hanno letteralmente CAMBIATO la pelle del viso.

La detersione bifasica

Si applicano due detergenti in una sequenza precisa, sia la sera che la mattina: una detersione a base oleosa, per rimuovere il trucco e tutte le impurità a base grassa come lo smog. Mentre la seconda pulizia è a base acquosa ed è utile per rimuovere cellule morte, polvere, impurità e tutto quello ciò che sia a base secca.

È importantissimo l’uso delle mani, in particolare per la fase di detersione a base oleosa, dove il continuo massaggio del prodotto sul viso aiuta sia a riattivare il microcircolo, sia a sciogliere i nodi di una giornata frenetica, rilassandoci.

Il #SevenMethod

Consiste nell’applicare ripetutamente un tonico idratante sul viso affinché la pelle lo riassorba.
Questa tecnica ci aiuta a prendere consapevolezza dei bisogni della nostra pelle e su quali aree bisogna intervenire con maggiore costanza;

Non saltate mai questo passaggio perché aiuta moltissimo la pelle in quanto lenitiva e rinfrescante.
Scegliete sempre prodotti con ingredienti naturali, bio e di qualità, come ad esempio quelli con amamelis e estratto di rosa.

Essence

Molto spesso in Italia (ma in generale in tutto l’occidente) si fa confusione su cosa sia l’essence, il quale viene scambiato per un tonico a causa della consistenza un pò più liquida del solito siero.
Altro non è però se non un siero ed anche un importantissimo alleato per la nostra pelle. Lo si trova in confezioni da 100ml a differenza dei soliti 30ml. 
Si mette dopo il tonico e prima della crema, e rappresenta un passaggio fondamentale per la nostra skincare perché potenzia l’effetto della crema e viene assorbito in modo molto veloce dalla pelle.
Ma non solo, apporta anche idratazione e stimola il rinnovamento cellulare, contribuendo nel rendere la nostra pelle più compatta e luminosa.

L’essence è come un mattonino che usato tutti i giorni aiuta a creare un muro di difesa anti-age per la nostra pelle.

Quello che vedete in foto è l’ottimo siero di Ecuasa della linea Karepè, un pò più fluido rispetto ai classici sieri, agisce proprio come un essence coreano, ha il vantaggio di asciugarsi subito e permette un’assimilazione più veloce ed efficace dei suoi principi attivi, tra cui le cellule staminali di uva rossa.

Un altro prodotto degno di nota è quello di Benton, il Benton Fermentation Essense, un ottimo siero anti-aging.

Se siete interessate alla linea Karepè contattatemi in privato: lo potete trovare online sul loro sito (promo code BRIGIDA) o da me presso BodyFaceStudio.

Siero Karepè by Ecuasa

La protezione solare ☀️🧴

È vero siamo a natale, ma il sole che ha graziato Catania in questi giorni, insieme a questo bellissimo scatto mi hanno fatto tornare la voglia di andare a prendermi il sole, e di parlarvi del quarto passaggio fondamentale della Beauty Skin Care Coreana: la protezione solare
Le donne orientali amano mantenere un colorito della pelle chiaro e adottano protezioni solari tutto l’anno per proteggersi al meglio.
Prendere il sole è bello, piacevole, aiuta il buon umore ed è anche un ottimo modo per sintetizzare la Vitamina D e rafforzare le nostre ossa, ma va preso in modo responsabile utilizzando una protezione solare di qualità. 
Nel mio blog potete leggere un post dove elenco tante creme solari perfette per tutte le esigenze, ma oggi voglio menzionare anche la crema di ISDIN Age Repair Fusion, disponibile sia in formula 50 che 100, e la crema di GOES pre-sole depigmentante, che aiuta ad eliminare le macchie preesistenti.

Portrait by @Elite.Photograph 📷
Costume by Rawdah 👙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.