Ciao ragazze! Ciao ragazzi!

per molti di noi queste vacanze sono finite e, come ogni anno, con il mese di settembre si prospetta un nuovo inizio. E se qualcuno non vede già l’ora di ricominciare, ci sono altre persone che alla semplice idea che le ferie siano finite, si sente già esausto!

Per questo motivo ho deciso di condividere con voi la mia routine giornaliera, che prevede l’uso di alcuni tra i migliori energizzanti presenti in natura, e che vi permetteranno di affrontare il periodo del rientro con una marcia in più.

Nell’articolo vi parlo di quello che faccio io, ovviamente tutto è soggettivo ed il mio consiglio è sempre quello di ascoltare il vostro corpo e di rivolgervi ad un bravo medico che possa consigliarvi la vostra routine ideale per evitare eventuali peggioramenti di pregresse patologie cardiache, o di incorrere in spiacevoli controindicazioni come la tachicardia, che può venire a causa di un uso eccessivo di energizzanti…

Piccolo spoiler alert: in questo articolo non vi parlerò di rimedi come caffè, che rischia di irritare il nostro intestino o come le bevande super blasonate che si trovano comunemente in commercio (per intenderci: redbull & co.), perché chi mi conosce bene o mi segue da tanto, sa che preferisco mille volte preparare io stessa qualcosa di genuino piuttosto che ricorrere a facili rimedi, che non sempre sono privi di effetti collaterali. Quindi stay tuned che iniziamo!

ENERGIZZANTI A DIGIUNO

Li ho chiamati così nel senso che io li assumo appena sveglia, prima di fare qualunque cosa  ed a stomaco vuoto, per avere da subito la carica necessaria per affrontare la giornata ed il mio workout a digiuno, che consiste in una camminata prima del mio vero allenamento cui mi sottopongo qualche ora dopo. 

Appena sveglia la prima cosa che assumo è il magnesio supremo, una portentosa panacea naturale che dona sollievo ed energia al corpo durante i periodi più intensi e aiuta a risolvere numerosi problemi muscolari, articolari e digestivi. Il magnesio supremo, prodotto unicamente dalla Natural Point srl,  è infatti un rimedio infallibile contro stress e stanchezza fisica. Inoltre riduce il mal di testa, migliora l’umore e favorisce l’aumento della concentrazione. Il suo utilizzo, poi, viene consigliato anche in situazioni di affaticamento psicofisico e in casi di insonnia, depressione e disturbi d’ansia. Tutte le mattine sciolgo un cucchiaino di magnesio supremo in acqua tiepida-calda a cui aggiungo 2 gr e mezzo di arginina, e aspetto che la soluzione diventi trasparente prima di berla. 

Questo amminoacido stimola la produzione dell’ormone della crescita ed aiuta ad aumentare le performance. Tra i suoi molteplici benefici, infatti, l’aumento della forza e della massa muscolare, è un ottimo antiossidante, supporta il sistema immunitario, migliorando il funzionamento del sistema linfatico e contribuisce a mantenere una pressione arteriosa corretta e il sistema cardiovascolare in piena efficienza.

Potete prendere il magnesio supremo anche 2 volte al giorno, purché a digiuno: io, per esempio, lo assumo sia la mattina che la sera perché se preso la sera ha anche un effetto distensivo del sistema nervoso.

Un altro energizzante che abbino al magnesio è il ginseng coreano puro che io assumo sotto forma di estratto molle, ottimo soprattutto per i periodi di estremo caldo che ci siamo (spero) lasciati alle spalle! In commercio ne trovate tante versioni ma la migliore secondo me è quella in estratto molle della radice che viene lavorata, e per conservare al meglio la proprietà. Questo tipo di ginseng ha notevoli proprietà adattogene ed è perfettamente bilanciato, per cui non causa eccitazione e tachicardia o altre controindicazioni, ma lo potete assumere in ogni momento della giornata ed a qualunque età.

Oltre al ginseng, mio shot mattutino di energia consiste di una tazzina di tè matcha, a cui, al bisogno nei periodi di maggiore stress, aggiungo 1 gr di guaranà in polvere ed 1 gr di black maca peruviana. Il primo è un potente stimolante e tonificante mentre il secondo è conosciuto per essere un vero e proprio anabolizzante naturale in grado di sconfiggere fatica e stress. Il risultato? Un tonico adattogeno molto forte, perfetto per l’autunno alle porte… provare per credere! 

Il tè matcha è un vero e proprio superfood, più che un semplice tè, per via delle sue innumerevoli proprietà, tra cui quelle antiossidanti ed energizzanti che lo rendono perfetto da bere non solo la mattina ma anche quando avete bisogno di essere naturalmente stimolati. Il tè matcha è infatti un ottimo stimolante in quanto la teina presente al suo interno esercita la sua azione a livello del sistema nervoso centrale intervenendo sulle sinapsi. Inoltre, pur avendo livelli di caffeina più alti di qualsiasi altro tè verde, ha un rilascio più lento e quindi ha un effetto più duraturo. Allo stesso tempo ha un effetto rilassante, antistress ed ansiolitico, promuovendo la sensazione di rilassamento e diminuendo notevolmente lo stress (sia fisico che psicologico). Non a caso era la bevanda preferita anche dai Samurai giapponesi, che consumavano il té matcha prima di andare in battaglia, perché tiene alto il tenore energetico e migliora la resistenza.

Dopo aver bevuto il tè matcha, prima di intraprendere la mia camminata a digiuno, un altro trucchetto svelatami dalla mia coach che mi sta dando grandi risultati è quello di assumere circa 10 grammi di fave di cacao crudo biologico. Per chi non lo sapesse, anche le fave di cacao contengono teobromina (che oltre ad avere una blanda azione diuretica, cardiotonica e vasodilatatoria, soprattutto a livello coronarico, ha un effetto stimolante per il sistema nervoso centrale), caffeina e sono energizzanti. Inoltre, per chi come me pratica molto sport, proteggono dal catabolismo ed abbassano  il cortisolo causato dallo stress di una camminata mattutina a digiuno. Il cacao che compro è della qualità “criollo” , la qualità miglior al mondo per l’alta presenza di polifenoli e minerali. Ovviamente però in questi casi il mio consiglio rimane quello di affidarsi ad un coach di fiducia che possa darvi la giusta combinazione legata al vostro fisico ed alle vostre specifiche esigenze.

Ma non è ancora finita. Se tutto il mondo beve il caffè appena sveglio, io invece opto per una tazza di caffè verde, che altro non è che caffè “crudo” che non ha subito, cioè, alcun processo di torrefazione. In questo modo, i chicchi di caffè mantengono intatto il loro colore originale (verde, appunto) e le loro proprietà. 

Caffè verde: energia a rilascio graduale

In un Paese come l’Italia dove il classico espresso rappresenta un patrimonio nazionale, immaginare che il caffè tradizionale possa nuocere all’organismo è pura eresia… eppure è stato dimostrato che la bevanda più amata dagli italiani ha un pH molto acido, e quindi irritante a livello gastrico-intestinale. Ecco perché dopo averlo bevuto la mattina si sente il bisogno di… scappare in bagno! Questo effetto è indice di irritazione per il nostro colon. L’alternativa più salutare è proprio il caffè non tostato che, oltre a mantenere un pH più basico, ha una grande quantità di polifenoli, vitamine e sali minerali, oltre alla presenza dell’acido clorogenico. Questo potente antiossidante fa in modo che la caffeina contenuta nel caffè verde venga assorbita più lentamente rispetto alla classica tazzina, restando però in circolo più a lungo nel nostro organismo. Questo evita l’effetto “rebound” tipico dell’espresso che invece ci da subito tantissima energia che scompare nel giro di pochissimo, lasciandoci più stanchi di prima!

DURANTE IL GIORNO…

… se come me, nonostante questa prima sferzata di energia (salutare) doveste ancora avere bisogno di altra carica, i miei rimedi sono principalmente 2:

  1. VIRTUE”. Nelle mie stories me ne avete sentito parlare fino allo sfinimento! Si tratta di una super bevanda energetica a base di erba mate che io assumo nei momenti della giornata in cui ne ho più bisogno, per avere una carica in più, sia che mi alleni sia quando sono a riposo. Questa bevanda è fenomenale perché contiene zero zucchero, zero calorie, è ricca di antiossidanti e contiene: 24 vitamine e minerali, 15 aminoacidi, la stessa quantità di caffeina naturale pari ad una tazza di caffè, niente di artificiale perché a base, appunto, di Yerba Mate ed estratto di caffè verde. Piccolo consiglio? Iniziate con mezza lattina, e se non volete rischiare di rimanere svegli tutta la notte non prendetela oltre le 6 del pomeriggio!

Conoscete lo yerba mate?

Questa magica erba tipica dei paesi sudamericani ha notevoli  benefici che riguardano principalmente il sistema nervoso centrale. Grazie al contenuto di caffeina e teobromina, il mate ha infatti azione tonica e stimolante, utili in caso di eccessiva stanchezza, affaticamento, astenia. Il suo consumo aiuta, inoltre, a migliorare le prestazioni fisiche e mentali, favorendo la memoria e la concentrazione nello studio e nel lavoro senza comportare agitazione o disturbi del sonno. Il mate è inoltre utilizzato anche per favorire i processi digestivi, alleviare il mal di testa, prevenire i danni causati da radicali liberi e ridurre i livelli di colesterolo. Inoltre, grazie alla sua azione termogenica e alla capacità di questa pianta di ridurre il senso di fame, si è diffuso l’uso della yerba mate per dimagrire e velocizzare la perdita di peso nelle diete ipocaloriche.
  1. Integratore salino “home made” a base di magnesio. Questo secondo rimedio è il mio intra workout per eccellenza, che mi creo io stessa con pochi ingredienti: un magnesio alcalino aromatizzato al limone a cui aggiungo della propoli, che è un ottimo antiossidante, qualche goccia di limone per esaltarne il sapore ed un pizzico di stevia quando lo voglio più dolce. La propoli che io aggiungo al mio magnesio è inoltre arricchita con acido folico, vitamina c, echinacea, semi di pompelmo e, antiossidanti, fondamentali per evitare che si sviluppino radicali liberi durante l’allenamento. Senza edulcoranti e tutto rigorosamente naturale: prima di andare in palestra lo tengo in frigo e lo assumo durante l’allenamento.

Avete esagerato con gli energizzanti?

Se a fine giornata doveste sentirvi troppo agitati e doveste faticare a prendere sonno, un rimedio è la teanina, un amminoacido presente nel té verde dall’effetto rilassante che contrasta l’eventuale insonnia causata da un abuso di energizzanti. 

Ed ecco la mia carrellata di prodotti naturali e superfood per ricominciare in bellezza questo nuovo anno. So che sono tanti prodotti ma sono veramente dei validi alleati per il nostro benessere. Il mio consiglio è quello di provarli e di vedere quale fa per voi! Vi aspetto nei commenti per sapere se avete mai provato qualche energizzante naturale e come vi siete trovati! Nel frattempo, se questo articolo vi è piaciuto, date anche un’occhiata a questi 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.