Ciao ragazze! Ciao ragazzi!

Qualche mese fa sul blog vi avevo parlato di un trattamento che adoro e del quale non posso più fare a meno: la laminazione ciglia. Se mi seguite sui miei canali social sapete quanto io tenga allo sguardo e che ci sono dei trucchi che possono aiutarci ad avere le ciglia che sempre abbiamo desiderato… tra questi piccoli segreti ce n’è uno in particolare che vi ho svelato nelle mie stories su Instagram che, se abbinato alla laminazione, può veramente regalarvi delle ciglia da star: il siero ciglia.

Ne esistono in commercio tanti e già da diverso tempo, quasi tutti promettono miracoli ma quanti veramente fanno la differenza? Come dico sempre, prima di proporre un prodotto, sono io la prima a testarlo ed a recensirlo per verificarne la validità.

Così, quando mi sono decisa a voler usare anch’io un siero per ciglia, ho iniziato a fare le mie ricerche. Prima cosa che molti dei sieri ciglia che ho trovato in commercio hanno in comune: contengono un principio, il bimatoprost, che è un analogo delle prostaglandine, che cura il glaucoma all’occhio e, come effetto “collaterale”, rinforzano le ciglia. Si tratta, quindi, di veri e propri farmaci che hanno come obiettivo principale la cura di una patologia molto grave, e solo indirettamente fanno crescere le ciglia. Capirete quindi le mie remore sia nel provare che nel consigliare un prodotto che potenzialmente poteva causare dei problemi anche a chi ha occhi in salute, dal momento che causa un aumento della pressione oculare che può far male, soprattutto se per lavoro o per studio, gli occhi vengono sottoposti a sforzi. 

Tra i possibili effetti collaterali che l’uso di questi sieri può comportare, c’è: arrossamento oculare, mal di testa e prurito agli occhi, oltre che un inscurimento (seppur reversibile) della palpebra. Questo era successo anche a me con un collirio che avevo comprato in farmacia e che a causa dei problemi che mi dava, ho dovuto smettere di utilizzarlo.

Si trattava, inoltre, di prodotti dal costo non indifferente e che quindi avrebbero comportato un investimento quasi a scatola chiusa. È possibile trovare anche prodotti più a buon mercato, ma le recensioni che ho trovato online li sconsigliavano definendoli del tutto inefficaci. Con il lavoro che faccio, e visto che nel mio centro BodyFaceStudio ci occupiamo anche della bellezza delle ciglia (eseguendo sia trattamenti di laminazione che di extension), non mi sono persa d’animo ed ho continuato la mia ricerca, che mi ha portato a scoprire un’azienda, “Careprost”, che ha, come suo prodotto bestseller, proprio un siero per la crescita delle ciglia. Prima di trovare questo prodotto, di cui vi parlerò bene nel corso del post, ne ho provati tanti altri: ecco cosa ne penso:

–          OLIO DI RICINO: (costa pochi euro, si trova anche la versione “mascara” a circa 8 euro). Essendo sempre stata amante di tutto ciò che è naturale, è stato il primo prodotto che ho provato. Ovviamente rinforza, idrata e rende più spesse le ciglia, soprattutto se usato a giorni alterni (tutti i giorni può dare l’effetto contrario), ma non agisce sulla loro crescita.

Un’alternativa all’olio di ricino è il siero de La Saponaria, che potrete trovare nelle erboristerie al prezzo di 9 euro. A base di un mix di oli biologici (come l’olio di ricino, di argan, di jojoba e di mandorle dolci) e di vitamine, questo siero è utile per rinforzare ed idratare ciglia e sopracciglia.

–          XXL LASHES: (Prezzo 39.90 euro). Avevo trovato questo prodotto su Amazon, nonostante le recensioni per quanto mi riguarda non fa quello che promette. In una parola: bocciato.

–          MIRALASH (Prezzo 39 euro). Il prodotto dura 4-5 mesi ed ha una formulazione a base di estratti naturali e ginseng. Promette di allungare il ciclo di vita delle ciglia, rendendole quindi più lunghe, spesse e forti. Devo dirvi che però non ho avuto però grandi risultati.

–          BEAUTY LASH (Prezzo 100 euro circa). Eh, si, avete capito bene: 100 euro per questo prodotto che fa sicuramente il suo dovere ma a mio parere è troppo caro, soprattutto perché si tratta di sieri che bisogna applicare ciclicamente. Nota di pregio sicuramente i componenti: questo siero è a base di Black Sea Rod Oil, un principio attivo naturale che regala risultati alle ciglia dopo poche settimane. Tuttavia, nonostante reputi questo prodotto molto valido, a causa del prezzo troppo alto non lo consiglierei. 

–          NANOLASH: (39 euro). È il prodotto che ha un ottimo rapporto qualità prezzo, nonostante il prezzo sia perfettamente in linea con quasi tutti gli altri prodotti di cui vi ho parlato, è stato quello che mi ha dato risultati ottimi e nessun effetto collaterale. In definitiva per me si è rivelato un buon alleato per la crescita delle mie ciglia.

Dopo questa breve carrellata di prodotti, eccoci arrivati al siero che sto utilizzando in questo periodo, e che mi sta dando dei risultati straordinari! Tempo fa ho scoperto il brand Careprost, il cui prodotto top seller è proprio un siero ciglia che agisce sul follicolo del pelo delle ciglia e sopracciglia promettendo, dopo 5-6 settimane, ciglia più lunghe, folte e scure.

Il prodotto, di listino 30 euro sul sito www.careprostitalia.com, ha le seguenti componenti: Bimatoprost (0,3 mg); Benzalkonium Chloride; Solution IP As Preservative (0,01% w/v); Aqueous; Buffered Vehicle.

Come potete vedere, anche questo prodotto contiene la molecola di bimatoprost, solo che, a differenza dei colliri in commercio finalizzati alla cura del glaucoma, questo prodotto è ad uso esclusivamente cosmetico e và applicato esclusivamente sulla rima ciliare superiore dell’occhio. Dagli studi condotti negli ultimi anni si è infatti capito che questo tipo di prodotti, se applicati per via cutanea e non come collirio, presentino un ridottissimo rischio di effetti collaterali

COME SI USA? Si versa una piccolissima goccia dentro il tappo del flacone; si bagna l’apposito pennello nella soluzione; si passa il pennello sulla base delle ciglia superiori appena sopra la palpebra, come se si mettesse un eyeliner (movimento orizzontale) sulle ciglia senza toccare la pelle.

Bisogna usarlo tutte le sere ed il massimo risultato si raggiunge dopo 5-6 settimane. Un flaconcino (3ml) dura per circa 3 mesi, garantendo, se usato correttamente, 70-80 applicazioni. Dopo va fatto il mantenimento, utilizzando il prodotto a giorni alterni per mantenere la lunghezza delle ciglia.

Sul sito consigliano di fare una foto delle ciglia all’inizio del trattamento e poi dopo 5-6 settimane per vedere i primi risultati. È ottimo anche per le sopracciglia dove mancano i peli, per asimmetrie, sopracciglia troppo sottile. Il risultato finale si vede dopo 3-4 mesi.

COSA NE PENSO: È un prodotto più economico rispetto a quelli di cui vi ho parlato ma, soprattutto, mi ha dato dei risultati eccezionali e nessun tipo di effetto collaterale (e lo uso da più mesi!). Per questo motivo mi sono messa in contatto con l’azienda, acquistando io stessa, per il mio centro, questo prodotto e consigliandolo alle mie clienti non solo tra una seduta e l’altra di extension o di laminazione, ma anche durante il trattamento come rinforzante per le ciglia. È infatti uno dei pochissimi prodotti che si possono utilizzare anche sulle extension rendendolo, quindi, un prodotto best seller conosciuto ed apprezzato tantissimo anche negli Stati Uniti e nel resto d’Europa.

Se volete provarlo, basta venire da BodyFaceStudio, oppure andare sul loro sito ufficiale www.careprostitalia.com inserendo il codice sconto “Brigida10”, con il quale sarà possibile avere uno sconto del 10%.

Se l’articolo vi è piaciuto, date un’occhiata a questi altri articoli beauty 😉

2 Thoughts to “Sieri ciglia: ecco i migliori”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.